Fuori e dentro i Testimoni di Geova

Messo il tag:, , , , , ,

2 thoughts on “Fuori e dentro i Testimoni di Geova

  1. Webis90 novembre 13, 2012 alle 8:27 am Reply

    Ma finitela a parlare male dei Testimoni di Geova, neanche fossero criminali! Se scrivete la parola “Testimoni di Geova” su Google troverete una carrellata di siti che parlano ed attaccano i testimoni di Geova a destra e a manca!! Sono tutti Cattolici che si dilettano a infangare il più possibile la pratica religiosa di queste persone! E’ una vergogna! Sapete perchè lo fanno? Perchè i Cattolici hanno timore del loro livello di cultura Bibblica “Cristiana” e quindi attaccano per per infangarli e difendre la propria posizione.

    Io sono una persona di Chiesa ma ho alcuni amici testimoni di Geova e non ho nessun problema a dialogare con loro, argomentiamo sul tema Cristiano senza mai arrivare a fomentarci addosso. Peraltro i testimoni di geova li ammiro perchè sono più coerenti di noi cattolici, non ho mai visto uno di questi a commettere cose gravi, mentre vedo in chiesa parecchia gente battersi il petto per poi uscire fuori a fare cavolate e andare a rubare il prossimo!

    Invece di discorrere sul web a parlare male dei testimoni di Geova, pensate piuttosto ad altre religioni che commetteno davvero cose gravi, come gli integralisti islamici che uccidono e spargono sangue in nome di un Dio! Di questi si parla poco, ma si preferisce parlare dei testimoni di Geova che sono assorti a studiare la Bibbia e non fanno male a nessuno!
    Parlate che i testimoni di Geova sono manipolatori di menti? Bene come la mettiamo con tutti i casi pedofilia riscontrati nel cattolicesimo? Che mi sembrano cose ben più gravi! Saluti

    • Emilio Morelli novembre 13, 2012 alle 2:10 pm Reply

      La persona che scrive ha troppo a cuore lo screditare e offendere la Chiesa Cattolica per poter essere definita cattolica. Ha la mente annebbiata da troppe eresie perniciose! La cosa che mi sorprende non è la rabbia, ma la totale mancanza di contenuti. Accuse e basta!

      Ci sono stati, è vero, papi e sacerdoti deviati e questo è il classico esempio di cattolico deviato e anti-cristiano che rinnega il fondamento del vero cristianesimo Gesù Cristo.

      Definire i testimoni di Geova, un manipolo di fanatici indottrinati, studiosi della Bibbia è semplicemente assurdo oltre che demenziale.

      Ecco alcune informazioni su chi sono veramente i Testimoni di Geova:

      Quando sono nati?
      Charles Taze Russell agli inizi del 1870 fondò gli Studenti Biblici e acquistò la «Watch Tower», una piccola tipografia caduta in disgrazia, fondando la Watch Tower Society. La Società non deriva unicamente dall’Avventismo, ma dal cuore delle Logge massoniche di cui Russell faceva parte. Egli produsse una notevole quantità di sermoni e scritti sionisti in cui esaltava la «razza Ebraica» e si traevano profezie (con l’aiuto di scienze occulte come piramidologia e numerologia) dalla Grande Piramide in Egitto, tra cui gli Studi sulle Scritture, considerati pari alla Bibbia, che profetizzavano la fine del mondo nell’ottobre del 1914. Russell scrisse su La Torre di Guardia* che il gruppo rifiutava qualsiasi nome oltre a «Cristiani» e siccome era contrario a fondare una nuova religione scrisse: «… siamo una setta».

      Alla sua morte fu eletto presidente della società Joseph Franklin Rutherford. Appena insediato volle imporre la sua feroce ed egocentrica personalità riformando la setta con un lento ed inesorabile scisma religioso che trasformò gli Studenti Biblici, fondati da Charles T. Russell, in un nuovo movimento teocratico e millenarista denominato «Testimoni di Geova» che tra il 1920/1930 rigettò in toto gli insegnamenti di Russell o li modificò come, ad esempio, il 1914 che da “fine del mondo” fu reinterpretato come l’inizio degli «ultimi giorni».

      Sono Cristiani?
      No! Perché negano i fondamenti stessi del cristianesimo: la divinità di Gesù Cristo il Figlio di Dio, la salvezza attraverso la fede in Lui, e la Trinità. Rigettano la vita celeste nella Nuova Gerusalemme per i fedeli. Basando la loro ideologia sulla corrente delle “sette cristiane” imperniate su dottrine eretiche come il condizionalismo (secondo cui l’immortalità non è inerente all’anima, ma un dono di Dio, a ricompensa delle virtù esercitate in vita. Pena dei malvagi sarebbe l’annichilimento, immediato o graduale) e il sacro nome (l’obbligo di usare un nome specifico per Dio, Geova).

      La loro “Bibbia”, la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (TNM) è stata manipolata in maniera da confermare la loro dottrina. Invece di conformarsi alla Sacra Scrittura hanno la grave colpa di averla falsificata in cose essenziali, per farle dire cose che essa non dice o il contrario di quello che dice. Ad esempio: il tentativo di negare la divinità del Signore Gesù Cristo, in Colossesi 2,9:

      Nuovissima Versione (Paoline): Poiché è in lui che dimora corporalmente tutta la pienezza della divinità. Così anche: La Bibbia (San Paolo), CEI, La Bibbia di Gerusalemme, La Bibbia Concordata.

      Invece la TNM: Perché in lui dimora corporalmente tutta la pienezza della qualità divina. Qui il termine “qualità” è intro-dotto abusivamente. La stessa TNM è costretta a riconoscer-lo nella nota in calce: «“Qualità divina”: lett. “divinità”.»

      I testimoni di Geova non hanno una liturgia, non ci sono pratiche religiose né vita sacramentale. C’è soltanto il battesimo, che non è inteso come sacramento, ma segno agli altri, che si è deciso di aderire all’organizzazione dei testimoni di Geova. Le loro adunanze consistono in ripetizioni della dottrina geovista ed esercizi pratici e orali per imparare a convertire con più efficacia. Non hanno l’eucarestia per tutti i credenti, ma una cerimonia annuale in cui solo una minoranza autodefinitasi “unti o santi” partecipano al pane e vino non come Corpo di Cristo ma come simboli, simulacri.

      La maggior parte dei Testimoni è per niente preoccupata dalla storia della propria religione o dei cambiamenti dottrinali spacciati come “nuova luce spirituale”. Non sono turbati nemmeno dal fatto che la loro religione sia in conflitto con la scienza, o che abbia fatto numerose predizioni sulla “fine del mondo” che non si sono avverate. Come per il 1914, 1918, 1925, 1931, 1941, 1975, 1986, 2000. Ma, non bisogna confondere sincerità con verità. (Cf. Deuteronomio 18,20-22 e Matteo 7,15).

      Purezza morale o intolleranza?
      I testimoni di Geova asseriscono che tra di loro non c’è peccato grazie alla disassociazione. Invece, proprio la disassociazione e il conseguente ostracismo geovista (simile ad una pena di morte) sono una barbara, disumana e anti biblica prova di ristrettezza mentale, intolleranza, disprezzo dei valori cristiani e dei più elementari diritti umani: la libertà di pensiero, coscienza e di religione. Cosa che include la libertà di cambiare religione o credo senza ricevere sanzioni o vessazioni.
        

      Conoscenza o indottrinamento?
      Alcuni rimangono sorpresi e incuriositi dall’apparente facilità con cui i Testimoni, privi dell’esegesi biblica, sfogliano la Bibbia e la usano per rispondere a domande di qualsiasi genere. Il pubblico ignora, però, che quei passi o concetti sono stati ascoltati e ripetuti varie centinaia, se non migliaia di volte con studi, letture e adunanze. Rendendo le risposte omologate al pensiero dei leader del movimento. Le loro risposte sono: Pronte o preconfezionate essendo già programmate; tratte da versi scelti e combinati senza alcun esame del contesto; sempre le stesse, le risposte di qualsiasi Testimone sono pressoché identiche.

      Odio sacro per le altre religioni
      Le pubblicazioni della Torre di Guardia sono da sempre infarcite di accuse e vituperio nei confronti delle altre religioni in particolar modo quelle Cristiane che essi ritengono arbitrariamente malvagie, condannate da Dio e prossime alla distruzione.
      1) « … gli ecclesiastici … sono agenti e rappresentanti del Diavolo» Nemici 1937 pag. 88, 205

      2) «La religione Cattolica è demonismo …» Religione 1940 pag. 50,51

      3) «La falsa religione esiste da molto tempo … divenendo un impero mondiale di falsa religione, la predetta Babilonia la grande. La sua componente principale e la cristianità …» Rivelazione il suo grandioso culmine è vicino! del 2006 pag. 258-260.

      Ingannatori da non seguire
      Nel vangelo di San Luca troviamo questo avvertimento: «Maestro, quando avverranno queste cose? E quale sarà il segno che queste cose stanno per accadere? Gesù rispose: Fate attenzione a non lasciarvi ingannare! Perché molti verranno, si presenteranno con il mio nome e diranno: “Sono il Messia!” oppure diranno: “Il tempo è giunto!”. Voi però non ascoltateli e non seguiteli!» (Lc 21,7-8 PdS)

      «Molti verranno, si presenteranno con il mio nome» Gesù avvertì riguardo persone o gruppi che sarebbero arrivati in forza del suo nome, cercando in tal modo di trovare consenso.

      Diranno: «Sono il Messia!» Ingannatori si sarebbero presentati come “l’unto o inviato” del messia e, perciò, di avere un ruolo fondamentale riguardo la fede e la salvezza simile al ruolo del Cristo. Tanto da considerarsi gli unici detentori della verità e della vita eterna rigettando così le parole del Signore: «Io sono la via e la verità e la vita. Nessuno va al Padre se non attraverso di me.» (Gv 14,6)

      «Il tempo è giunto!» Gli ingannatori o falsi messia avrebbero proclamato che «il tempo è giunto!». Varie traduzioni rendono il passo: «è prossimo», «è vicino», «a portata di mano», «è venuto». Gesù fu chiaro, avrebbero insegnato che l’adempimento della profezia di Gesù era imminente “a portata di mano”. Essi si sarebbero trascinati dietro discepoli con l’illusione di una fine imminente, quasi tangibile. Inducendo a credere che essi sono una sorta di unica struttura, governo o organizzazione tra Dio e la terra. Il consiglio del nostro Signore, Gesù Cristo, è chiaro: «Voi però non ascoltateli e non seguiteli!»

      Come comportarsi con gli ingannatori?
      San Paolo, Apostolo del Signore scrisse: «ci sono alcuni che mettono lo scompiglio fra voi e vogliono stravolgere il vangelo di Cristo. Ma se noi o un angelo disceso dal cielo annunciasse a voi un vangelo diverso da quello che vi abbiamo annunciati, sia votato alla maledizione divina!» (Gal 1,6-9)

      Quest’azione forte non implica la maleducazione, dato che respingiamo gli insegnamenti eretici e non le persone.

      Chiedete alla persona di farsi, innanzi tutto, il segno della croce. Oppure di recitare insieme la preghiera del Padrenostro. Dato che non esistono motivi per non farsi il segno della croce quale simbolo di vittoria sulla morte, o di recitare la preghiera insegnata dal nostro Signore nei vangeli, capirete se la persona che sta cercando di insegnarvi una nuova fede viene realmente nel nome di Gesù Cristo oppure no. San Giovanni, apostolo di Cristo, ci consiglia: «Carissimi, non prestate fede a ogni ispirazione, ma mettete alla prova le ispirazioni, per saggiare se provengono veramente da Dio, perché molti falsi profeti sono comparsi nel mondo.» (1 Gv 4,1)

      Perché predicano con tanto fervore?
      Perché i Testimoni perdono tanto tempo a cercare di convertire persone già cristiane, o persone non interesse alla loro opera, invece di aiutare i bisognosi, fare beneficenza o volontariato?

      Per i testimoni di Geova la partecipazione e il sostegno economico alla predicazione è un obbligo che non può essere messo in discussione. Essi devono dare conto dell’attività come in una azienda di marketing. Annotano i dati di coloro che sono assenti durante i loro giri di predicazione e di quelli che mostrano interesse per ritornare e cercare di fare proseliti sul modulo “Note di casa in casa”. Inoltre, ogni mese essi consegnano un “rapporto di servizio” con il totale delle attività. Quante ore dedicano al proselitismo, quante pubblicazioni lasciano (libri, opuscoli e riviste), quante persone rivisitano e quanti studi tengono ogni mese.

      FOCUS: Gesù indicò che i suoi seguaci si sarebbero contraddistinti dal vero amore la carità e l’altruismo (Cf. Giovanni 13,34-35; 1Giovanni 4,7-21). Chiediamoci: Conosco un ospizio, orfanotrofio, ospedale, mensa per i poveri, opera di soccorso, ente caritatevole, opera di beneficenza ecc. organizzato e sostenuto dai testimoni di Geova? Oppure le opere di beneficienza sono organizzate solo in casi di estrema necessità o per scopi pubblicitari e indirizzate soprattutto agli aderenti il Movimento?

      Il pericolo di entrare in una psicosetta?
      Le psicosette usano l’inganno, false promesse o speranze per reclutare le persone nel gruppo e le costringono a rimanere con coercizione o con punizioni. L’individualismo è disincentivato.

      Controllo del comportamento: quali vestiti indossare, quale lavoro, abitudini e attività sono permesse compreso quali persone frequentare e con cui avere legami di amicizia e sentimentali.

      Controllo delle emozioni: Sensi di colpa e paura sono gli strumenti impiegati per tenere le persone sotto controllo.

      Controllo del pensiero: La dottrina sostiene di poter esaudire tutte le domande, di rispondere a tutti i problemi e a tutte le situazioni. Il dubbio è un peccato e mancanza di fede in Dio.

      Controllo dell’informazione: bollano le informazioni contrarie come “persecuzione”, “pornografia spirituale”, “vomito”, “letteratura apostata”. I membri devono distruggere all’istante ogni informazione critica considerandola falsa e demoniaca.

      Intimidazione e regole inflessibili: Il disaccordo con i leader equivale ad essere in disaccordo con Dio.

      Love bombing: Una tempesta di affetto e attenzioni da parte degli adepti atte a potenziare la vostra autostima e abbattere le vostre difese per indurvi ad entrare nella setta che è “paradiso spirituale”.

      Punizioni per chi lascia: La libertà di religione e di espressione sono severamente punite con l’isolamento sociale e l’infamia.

      *Cf. La Torre di Guardia 3/1883 pag. 458; e del 10/1883 pag. 537.

      Per maggiori informazioni: http://www.emiliomorelli.it dove troverete molti volantini da scaricare per voi stessi e amici o parenyi e il libro gratuito: L’illusione di Geova l’altra faccia del Male

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: